forex trading logo

Home POF/PTOF REGOLAMENTI PATTO DI CORRESPONSABILITA'
PDF Stampa E-mail

 

PATTO DI CORRESPONSABILITÀ

Ecco la versione pdf del patto: Patto di Corresponsabilità


I sottoscritti docenti, studente e genitori sottoscrivono i seguenti impegni, affinché la reciproca collaborazione ottenga i
migliori risultati per la formazione personale dell’alunno e la vita della scuola.
Per il DOCENTE
Doveri
- rispettare la personalità dello studente e incoraggiare il percorso di istruzione e
formazione di ciascuno
- creare un ambiente educativo sereno, favorendo l’accettazione dell’”altro” e la
solidarietà
- favorire serietà e impegno nel lavoro in classe, esigendo il rispetto delle persone, dei
tempi e delle cose
- promuovere la motivazione all’apprendere e organizzare l’attività didattico-educativa
attraverso:
       1. la definizione e la presentazione degli obiettivi
       2. l’aiuto metodologico
       3. le verifiche in itinere dei livelli di apprendimento
       4. un’equa distribuzione del carico di lavoro individuale
       5. le opportune fasi di recupero
- rendere l’alunno consapevole del rispetto delle consegne
- valutare periodicamente, attraverso le tipologie di verifica più idonee, gli obiettivi
prefissati servendosi della scala di valori riportata nel P.O.F. esplicitando e motivando il
voto assegnato che sarà curo dello studente riportare sul proprio libretto personale.
Diritti
- diritto al rispetto della propria personalità, delle proprie idee, della propria funzione e
della propria professionalità
- diritto al riconoscimento della libertà di insegnamento, garantito dell’art. 33 della
Costituzione
Per lo STUDENTE
Doveri
- frequentare regolarmente le lezioni, assolvere assiduamente agli impegni di studio.
Perciò ritardi e/o uscite anticipate avranno carattere di eccezionalità e saranno
tempestivamente giustificate.
- mantenere nei confronti del capo di Istituto, dei docenti, del personale non docente, lo
stesso rispetto che questi ultimi devono loro,
- conoscere e rispettare il regolamento, rispettando gli orari, l’edificio, l’arredo e il
materiale scolastico, mantenendo puliti gli ambienti, con un comportamento corretto
anche all’ingresso, all’uscita, durante le ore di supplenza, senza uscire dalla classe al
cambio dell’ora,
- lavorare con continuità e impegno, portando il materiale necessario, prendendo nota dei
compiti assegnati, senza ostacolare l’attività di insegnamento ed il lavoro dei compagni,
- usare un linguaggio consono ad un ambiente educativo nei confronti dei docenti, dei
compagni, del personale ausiliario
- attuare comportamenti più adeguati alla salvaguardia della sicurezza propria e degli altri
- rispettare gli altri accettandone la diversità e le idee
- essere disponibile al dialogo e alla collaborazione con compagni e insegnanti
- non utilizzare a lezione telefoni cellulari. Le famiglie possono in ogni momento
segnalare alla scuola eventuali comunicazioni gravi ed urgenti diretti agli alunni
- avere sempre con sé il libretto personale dello studente.
Diritti
- istruzione culturale e professionale qualificata, attenta ai bisogni formativi, che rispetti e
valorizzi, anche attraverso attività di orientamento, l'identità di ciascuno
- libera espressione del proprio pensiero nel rispetto delle opinioni altrui
- essere ascoltato e ricevere motivazioni di consensi o dinieghi
- recupero delle difficoltà e delle carenze e potenziamento delle proprie capacità
- conoscere gli obiettivi didattici ed educativi, il percorso per raggiungerli, le fasi del suo
curricolo, le strategie e gli strumenti di verifica, i criteri di valutazione, le competenze e
le prestazioni che gli saranno richieste alla fine dell’anno
- equa distribuzione dello svolgimento del programma, dei carichi di lavoro e dei momenti
di valutazione
Per il GENITORE
Doveri
- soggetti del progetto educativo della scuola, sono chiamati a collaborare, nelle loro
funzioni, alla vita scolastica,
- vigilare sulla regolare frequenza scolastica dei figli, sul rispetto da parte degli studenti
degli orari delle lezioni e degli adempimenti previsti dal Regolamento di Istituto, sulla
correttezza dei loro comportamenti
- seguire con continuità l’andamento scolastico del proprio figlio e prendere visione
sistematicamente del suo libretto per avere un’informazione puntuale.
- usare l’ora di ricevimento dei docenti e le altre opportunità di incontro per ricevere e
dare informazioni
- partecipare agli organismi scolastici secondo le proprie scelte e collaborare con i propri
rappresentanti
- assumersi, laddove si verifichino, le responsabilità derivanti dai danni provocati dai
propri figli
Diritti
- conoscere, in particolare nell’apposito consiglio di classe e nei colloqui con i docenti,
l’offerta formativa dell’istituto, l’attività di istruzione, i criteri e gli esiti della
valutazione
- essere informato, nei limiti stabiliti dal Regolamento di istituto, del percorso formativo,
dell’andamento didattico, del comportamento e delle eventuali assenze continuative dei
propri figli
- esprimere proposte attraverso gli organismi collegiali
- collaborare, secondo le proprie funzioni, alle attività della scuola.
Classe ……………. Nominativo dello studente ………………………………
Firme Lo studente ………………………....
I genitori ………………………
Il coordinatore
del Consiglio di Classe …………………………

 


IIS G.MERONI LISSONE Via Stoppani 38 20851 Lissone MB tel 039793948-88 fax 039795683 C.F.85004550159 C.M.MIIS06300P Succursale Via Martiri della libertà 124 Lissone Tel. 0395979694
E-mail istituzionale - Casella di posta certificata PEC - Contatta il webmaster Codice univoco di fatturazione: UFLI7W